Parco di Villa Bruno. Al via gli interventi di riqualificazione. Zinno: "Sarà un luogo ancora più prestigioso"

03/04/2019

logo
Riqualificazione del parco di Villa Bruno. Al via gli interventi che rientrano nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche, elaborato dall'amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, su indirizzo dell'assessore Eva Lambiase. Per consentire il restyling dell'area il parco resterà chiuso nei prossimi mesi, ma resta garantito l’accesso alla biblioteca e alle altre aree della Villa. La scorsa settimana la società è già intervenuta con le operazioni di potatura, al fine di preparare l'area per gli interventi radicali, tra cui la posa in opera del nuovo teatro del parco con palco, gradinate e camerini seminterrati per ospitare manifestazioni di ogni genere. Tutt'intorno verranno poi recuperate ed integrate le essenze arboree del parco per rendere ancora più rigogliosa la flora e abbellire ulteriormente la villa. Nell'Arena Taranto invece è previsto il recupero del disegno originale, con l'obiettivo di restituire lustro al progetto settecentesco. Successivamente si interverrà anche sull'attuale campo di bocce e area circostante. Inoltre, nell'ottica del recupero della bellezza, ma anche in chiave sicurezza, è previsto il rifacimento del tratto di muro di confine con Portici su via Giuseppe Guerra. Il restyling del parco, all'interno del Palazzo della Cultura sangiorgese, nonchè tra le dimore più belle del Miglio D'oro rientrano tra le priorità che l'amministrazione ha individuato nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche, insieme al rifacimento del Plesso S.Agnello in via Cappiello, il cui progetto definitivo è stato approvato 10 giorni fa. 
"Il restyling del Parco di Villa Bruno, patrimonio della città e monumento di inestimabile valore artistico - spiega il sindaco Giorgio Zinno - restituirà ai sangiorgesi un luogo che torna ad essere il simbolo di una città accogliente, vivibile ed inclusiva. Sappiamo che questo comporterà la chiusura dell'area verde per qualche mese, ma garantiamo comunque la fruizione di tutti gli altri spazi della villa che continuerà ad essere, anche nel tempo necessario per gli interventi,punto di riferimento per la cultura e gli eventi cittadini. Siamo certi – continua il Primo Cittadino – che con la valorizzazione del parco e delle aree della villa, oggetto di intervento, la villa diventerà un luogo ancora più prestigioso anche dal turistico-culturale ". 
" Il Parco di Villa Bruno è un'opera attesa dall'intera città e rispecchia la volontà di offrire a cittadini e visitatori una città sempre più bella e ospitale - aggiunge Eva Lambiase. Proseguiamo il percorso che abbiamo tracciato nel Piano Triennale, rispettando gli impegni presi con la città".