E' partita la macchina organizzativa del Premio Massimo Troisi: pubblicati i bandi di concorso

10/10/2018

Logo
E' partita la macchina organizzativa del Premio Massimo Troisi, il prestigioso osservatorio sulla comicità che quest'anno è giunto alla XVIII edizione. La Kermesse si svolgerà a partire dalla seconda decade di dicembre. Con il finanziamento di 300 mila euro da parte della Regione Campania, sono stati pubblicati i i bandi relativi alle categorie in concorso. Confermate quelle dello scorso anno: "Miglior attore comico", "Migliore scrittura comica", "Miglior cortometraggio comico", che rappresentano il fil rouge del Premio incarnando così, ancora una volta lo spirito originale della kermesse, ovvero la ricerca di nuovi talenti. Intorno ad essi, infatti si sta costruendo l'intero programma di spettacoli che durerà almeno 10 giorni.

Pubblicata altresì la manifestazione di interesse per la candidatura di "direttore artistico" della kermesse, rivolta a figure di comprovata esperienza nel coordinamento e nella direzione di grandi eventi. L'avviso scade il 2 novembre 2018 ed è reperibile sul sito istituzionale www.e-cremano.it. In base alle proposte pervenute, la giunta provvederà poi alla selezione e alla designazione del responsabile artistico.

I concorsi di cui sopra non saranno le uniche competizioni però. Riconfermato anche il "Cremano Talent", fruttuosamente sperimentato nella precedente edizione e aperto ai talenti del territorio che vorranno mettersi in mostra davanti al grande pubblico in varie discipline, non necessariamente legate alla comicità.

Tra le novità di quest'anno vi sono i "Pomeriggi culturali", ovvero incontri-dibattiti sull'opera di Massimo Troisi, alla presenza di personalità di spicco della letteratura e della critica cinematografica, del cinema, dello spettacolo e del mondo universitario e mostre d’arte a lui dedicate.

Confermata anche "la formazione teatrale" che lo scorso anno hanno generato grande appeal presso i giovani del territorio che hanno proficuamente frequentato il laboratorio di Eduardo Tartaglia. Sarà riproposta quest'anno la creazione di percorsi di apprendimento e approfondimento per i giovani del territorio al fine di promuovere l'espressione della loro creatività. Tra i laboratori in programma quello per "Vignettisti comici", "Scrittura creativa", anche nelle scuole, e "Realizzazione cortometraggi".

"Sulla scia del successo dello scorso anno, il Premio Troisi si conferma un grande palcoscenico perchi vuole farsi conoscere e mettere in mostra il proprio talento - spiega il sindaco Giorgio Zinno. Anche la Regione Campania infatti crede nel progetto, tanto da finanziarlo per tre anni. La comicità è il filo conduttore dell'intero programma artistico della kermesse, in quanto rappresenta il giusto tributo al grande Massimo valorizzando, come lui amava fare, i talenti della sua terra. Gli ospiti e gli eventi ad esso collegati, esalteranno poi le competizioni artistiche offrendo ai cittadini e a tutti coloro che vi assisteranno spettacoli ed eventi da ricordare".  

TUTTI I BANDI SONO PUBBLICATI SULL'ALBO PRETORIO DEL COMUNE