Il Premio Massimo Troisi ottiene un finanziamento triennale di 900mila euro dalla Regione Campania

03/08/2018

logo
Premio Massimo Troisi. Si riparte in grande stile. La kermesse, dedicata all'indimenticabile attore e regista dalla sua città natale, ha ottenuto dalla Regione Campania un finanziamento triennale. 300 mila euro l'anno per tre anni, dal 2018 al 2020.

Un risultato ottenuto grazie al progetto presentato dal sindaco Giorgio Zinno sulla base di quanto già realizzato lo scorso anno sotto la direzione di Paolo Caiazzo con ospiti nazionali e internazionali, ma soprattutto con i corsi di formazione dedicati ai giovani talenti.

L'Osservatorio sulla comicità dedicato al grande Massimo potrà godere dunque di una pianificazione triennale che consentirà di realizzare grandi eventi, ma anche interventi in città ispirati alla figura di Troisi. Attività a tutto tondo che amplieranno ulteriormente la portata dell'unica, originale rassegna intitolata a Massimo Troisi.

Obiettivo dell'amministrazione è infatti quello di proseguire nell'intento originale di ricercare nuovi talenti comici, offrendo nuove opportunità per l'intero territorio.

"E' il più grande finanziamento mai ottenuto nella storia del Premio Troisi- spiega il sindaco Giorgio Zinno - per il quale ringrazio il presidente Vincenzo De Luca che ha creduto fortemente nel progetto e il Consiglio Regionale che ha dimostrato di avere fiducia in questa kermesse e in questa amministrazione. Il Presidente De Luca, presente alla chiusura del Premio 2017, aveva garantito vicinanza la tale progetto. Promessa che è stata ampiamente mantenuta. Evidente che la Regione ha visto nel Premio non solo un evento prestigioso ma una reale opportunità di sviluppo e di crescita per l'intero territorio. Il Premio Massimo Troisi nasce qui, nella sua città natale, ed è qui che deve proseguire. Il nostro compito ora è quello di renderlo un volano per lo sviluppo, considerando che una delle vocazioni della nostra città è quella artistico-culturale".

"Con le possibilità che la Regione ha voluto offrirci, il Premio Troisi- conclude Angela Viola, assessore alla Cultura - sarà molto di più di una grande manifestazione, omaggio a Massimo e alla sua comicità. Sarà piuttosto un grande contenitore di opportunità per tutti, per la nostra città e per i nostri cittadini".A cura del portavoce del sindaco di San Giorgio a Cremano.