Programma di eventi "Estate a San Giorgio 2017": l'avviso pubblico

06/06/2017

logo
“Estate a San Giorgio 2017”

- Avviso pubblico per manifestazione d'interessi -

Art. 1 Obiettivi dell'avviso
Il presente avviso è finalizzato alla presentazione, da parte associazioni e operatori culturali, parrocchie, associazioni di categoria, operatori turistici, commercianti, imprenditori, creativi, artisti, professionisti iscritti agli albi dei rispettivi ordini professionali, agenzie di comunicazione, altre libere forme associative della società civile, di progetti volti alla promozione del territorio, all'incentivazione dell’attrazione turistica, mediante la realizzazione di eventi culturali ed artistici multidisciplinari che creino momenti di socializzazione su tutto il territorio comunale.
L'avviso per manifestazioni di interesse, teso a favorire la consultazione e partecipazione del maggior numero di soggetti potenzialmente interessati, ha il solo scopo di raccogliere la disponibilità dei proponenti all'ideazione e realizzazione di progetti sociali-culturali e di promozione turistica da realizzarsi nel Comune di San Giorgio a Cremano e non è in alcun modo vincolante per l’Amministrazione.
Con il presente Avviso non è indetta alcuna procedura di affidamento, concorsuale, paraconcorsuale e, pertanto, non sono previste graduatorie, attribuzione di punteggi o altre classificazioni di merito.
Successivamente alla verifica del possesso dei requisiti di cui al presente Avviso, si procederà con la valutazione dei progetti i quali verranno inseriti nel programma "Estate a San Giorgio 2017", secondo quanto deliberato dalla Giunta Comunale con atto n.133 del 01/06/2017.

Art. 2 Soggetti ammissibili
Possono presentare manifestazione di interesse i soggetti pubblici o privati operanti, anche in via non esclusiva, nel settore socio-culturale e di promozione turistica del territorio, che siano regionali, nazionali o internazionali, e che siano in possesso dei seguenti requisiti:
a) associazioni e operatori culturali, parrocchie, associazioni di categoria, operatori turistici, commercianti, imprenditori, creativi, artisti, professionisti iscritti agli albi dei rispettivi ordini professionali, agenzie di comunicazione, altre libere forme associative della società civile che svolgano attività di culturali o comunque oggetto delle attività previste nel presente avviso.
b) non avere in corso contenziosi e/o provvedimenti o azioni esecutive pendenti dinanzi all’Autorità Giudiziaria e/o procedimenti amministrativi connessi ad atti di revoca per indebita percezione di risorse pubbliche.

Art. 3 Tipologie di proposte progettuali ammissibili
E’ possibile presentare proposte progettuali aventi ad oggetto:
a) eventi ad ingresso gratuito per cui il soggetto richiede all’Amministrazione il patrocinio morale oltre alla concessione di spazi pubblici e/o un finanziamento parziale o totale, anche attraverso l’accollo diretto di parte delle spese;
b) eventi con biglietto a carico degli spettatori tali da coprire esclusivamente i costi documentati dell’iniziativa. In tal caso, il Comune si riserva la facoltà, nel caso di eventi di particolare pregio artistico, sociale, culturale ovvero di particolare ritorno sociale sulla cittadinanza di concedere, anche su richiesta del proponente, un cofinanziamento o un accollo diretto di parte delle spese, al fine di abbassare il costo dei biglietti;
c) eventi con biglietto a carico degli spettatori con l’obiettivo di produrre un lucro a vantaggio dell’organizzatore.
Tutti gli eventi dovranno tenersi tra il mese di giugno ed il mese di settembre del 2017.


Art.4 Impegni dell'Amministrazione comunale
La deliberazione di G.C. n. 133 del 1.06.2017 non ha previsto uno specifico stanziamento di bilancio per l’eventuale compartecipazione finanziaria del Comune alla realizzazione delle iniziative proposte, ma l’Amministrazione Comunale potrà, eventualmente, valutare una compartecipazione alla realizzazione del/i progetto/i prescelto/i anche attraverso risorse del bilancio comunale, a propria discrezione, in ragione delle relative disponibilità alla data di definizione della procedura avviata con il presente avviso.
In ogni caso, l'Amministrazione si impegna, fin d’ora, a garantire alle iniziative accolte (anche parzialmente e/o con eventuale richiesta di rimodulazione delle proposte da parte dei proponenti), la concessione di vantaggi economici indiretti, quali:
• la disponibilità di spazi ed aree pubbliche senza il pagamento del relativo canone (COSAP), ove ne sussistano le condizioni regolamentari;
• la concessione gratuita dei spazi comunali all'interno di Villa Bruno e Villa Vannucchi, come meglio precisato al successivo art. 5;
• l’allaccio alla pubblica illuminazione;
• il supporto degli uffici e la collaborazione del personale comunale nell'ordinario orario di servizio;
• il rilascio delle autorizzazioni di competenza del Comune, nel rispetto di norme e regolamenti vigenti.
L’eventuale richiesta di compartecipazione finanziaria dell’Amministrazione alla realizzazione dell’idea progettuale presentata dovrà essere espressamente esplicitata nell’ambito del piano economico dimostrativo della sostenibilità economico-finanziaria della proposta, fermo restando che l’effettiva compartecipazione finanziaria del Comune al progetto/i accolto/i è comunque sempre eventuale e discrezionale e dovrà essere, in ipotesi, disposta con apposito successivo atto di finanziamento, a valere e nei limiti delle risorse finanziarie del bilancio comunale a quella data disponibili.

Art.5 Disponibilità spazi in immobili comunali
Per la realizzazione delle proposte progettuali si potrà richiedere la concessione dei seguenti spazi:
- in villa Bruno: fonderia Righetti, biblioteca comunale (al di fuori degli orari di utilizzo nella sua funzione principale), cappella, spazi all'interno del parco, piano nobile, terrazzi esterni;
- in villa Vannucchi: parco, cappella, arena Diana e arena all’aperto.

Art. 6 Disposizioni per i richiedenti e responsabilità degli stessi
Tutti gli eventi inseriti nella rassegna “Estate a San Giorgio 2017”, in quanto promossi direttamente dal Comune di San Giorgio a Cremano ed affidati alla realizzazione dei soggetti proponenti, rientreranno nella previsione di cui all’art. 6 comma 6 del “Regolamento per la concessione in uso di spazi e strutture in Villa Bruno e Villa Vannucchi” approvato con delibera del Commissario Straordinario n.7/2015.
In caso di eventi con bigliettazione con biglietto a carico degli spettatori tale da coprire esclusivamente i costi documentati dell’iniziativa, entro tre giorni dalla conclusione dell’evento l'organizzatore dovrà presentare al Dirigente il Settore Programmazione Economica Patrimonio Cultura del Comune idonea relazione con allegati i necessari giustificativi che dimostrino l’assenza di lucro, pena una sanzione pecuniaria pari ad € 2.000,00;
In caso di eventi con biglietti a carico degli spettatori con l’obiettivo di produrre un lucro a vantaggio dell’organizzatore, lo stesso dovrà riconoscere, non più tardi del settimo giorno precedente lo svolgimento dell’iniziativa, il canone individuato dalla tabella B del citato Regolamento. Per l’utilizzo a pagamento di strutture non rientranti nelle previsioni del regolamento, il canone sarà di euro 200,00 al giorno.
Ogni evento sarà realizzato sotto la esclusiva, diretta responsabilità degli organizzatori, ai quali competerà acquisire ogni necessaria autorizzazione di legge. L’ingresso sarà consentito a totale cura e responsabilità degli organizzatori, fino ad esaurimento dei posti disponibili nei limiti di capienza della struttura concessa e agli enti affidatari spetterà parimenti l’adozione di tutte le prescrizioni in materia di utilizzo dei locali e delle strutture per pubblici spettacoli nonché l’adozione delle misure di sicurezza a tutela della pubblica incolumità, restandone sollevata l’Amministrazione Comunale;
Gli affidatari dovranno sottoscrivere, tassativamente prima dell’avvio delle attività di propria competenza, dichiarazione che esoneri esplicitamente l’Amministrazione Comunale da qualsivoglia responsabilità in merito alla organizzazione dei singoli eventi. Gli stessi dovranno sottoscrivere, prima della realizzazione delle’evento, copia del presente avviso pubblico per espressa accettazione di ogni sua parte, ivi compresa quella relativa agli aspetti economici e sanzionatori.

Art. 7 Modalità e termini di presentazione della manifestazione di interesse
I soggetti che intendono partecipare alla presente manifestazione di interesse, devono far pervenire al Protocollo Generale del Comune, piazza Vittorio Emanuele II, n.10 - San Giorgio a Cremano, 80046 ovvero all'indirizzo PEC protocollo.generale@cremano.telecompost.it, entro le ore 12 del 20/06/2017, un'istanza di partecipazione indirizzata al Dirigente il Settore Programmazione Economica Patrimonio Cultura con oggetto: “Estate a San Giorgio 2017”, che dovrà constare della seguente documentazione:
1) domanda di partecipazione, sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto proponente, con allegato documento di riconoscimento in corso di validità del dichiarante (come da fac-simile All. A);
2) proposta progettuale (secondo il format di cui al fac-simile All. B) comprendente una relazione descrittiva dell’idea progettuale, il piano economico dimostrativo della sostenibilità economico-finanziaria della proposta (evidenziante l’eventuale richiesta di compartecipazione finanziaria dell’Ente) ed il crono-programma;
3) il/i curriculum/a del/i proponente/i (singolo o in gruppo);
4) piano di comunicazione dell’idea progettuale, con eventuale materiale allegato (anche in fac-simile) di promozione pubblicitaria;
5) (eventuale) ogni altra documentazione e/o materiale utile alla illustrazione e migliore comprensione e valutazione della proposta.

Le eventuali spese relative alla elaborazione dei progetti di cui alla presente manifestazione di interesse sono a totale carico dei soggetti partecipanti.

Art. 8 Valutazione delle proposte progettuali
Tutte le richieste, in uno con le relative schede progettuali, pervenute nei termini previsti e secondo le modalità indicate al paragrafo precedente, saranno sottoposte al discrezionale ed insindacabile giudizio di merito da parte della Giunta Comunale che individuerà, con proprio provvedimento, quelle meritevoli di essere inserite nel programma “Estate a San Giorgio 2017”.
La Giunta Comunale sarà chiamata ad approvare il cartellone di eventi in uno con la proposta di relativi finanziamenti, sulla base delle iniziative presentate. La Giunta Comunale approverà, inoltre, l’ammontare del finanziamento eventualmente previsto per ciascun evento, riservandosi la potestà di rimodulare direttamente o di chiedere al proponente la rimodulazione del progetto stesso e del relativo piano economico-finanziario.
La Giunta Comunale si riserva la facoltà di proporre e concertare modifiche alle date ed ai luoghi di svolgimento indicati dagli enti per la realizzazione degli eventi, anche al fine di evitare la concomitanza tra le manifestazioni inserite nel programma.
Tutti i soggetti affidatari di spazi di proprietà del Comune dovranno, comunque, rispettare le prescrizioni contenute nel “Regolamento per la concessione in uso di spazi e strutture in Villa Bruno e Villa Vannucchi, approvato con delibera del Commissario Straordinario n.7 del 21 maggio 2015, disponibile per la visione ed il download nell’area “I regolamenti” sulla home page del sito istituzionale www.e-cremano.it.

Art. 9 Precisazioni
La manifestazione d’interesse non è vincolante né per l’Amministrazione Comunale di San Giorgio a Cremano, né per il soggetto richiedente;
La Giunta Comunale ha la facoltà di inserire all’interno del programma della rassegna ulteriori iniziative che riterrà di rilevanza strategica per l’attuazione degli obiettivi della programmazione comunale in materia di turismo e valorizzazione dei beni culturali.

Art. 10 Trattamento dei dati
I dati ed ogni informazione acquisita ai fini dell’espletamento delle procedure del presente avviso saranno trattati nel rispetto del D. Lgs. n. 196/2003.
Si avverte che tutte le informazioni fornite al Comune di San Giorgio a Cremano ai fini della partecipazione alla presente procedura, ivi compresi i contenuti dell’idea progettuale presentata, potranno essere trattate e rese pubbliche, anche mediante pubblicazione sul sito web del Comune di San Giorgio a Cremano, nei casi e secondo le modalità previste ex lege, anche in caso di non accoglimento (neppure parziale) e di non realizzazione della proposta.

Art. 11 Responsabile del procedimento
Il responsabile del procedimento relativo al presente Avviso è il funzionario del Servizio Cultura Dott.ssa Maria Benedetto.

Art. 12 Informazioni
Il presente avviso ed i relativi esiti saranno pubblicati sul sito del Comune di San Giorgio a Cremano www.e-cremano.it nella sezione “Avvisi”.
Nella medesima Sezione sono pubblicati, in formato scaricabile, unitamente al presente avviso, anche i fac-simile del modello di domanda di partecipazione (All. A) ed il format della proposta progettuale (All. B).
Sarà possibile richiedere ulteriori informazioni al responsabile del procedimento D.ssa Maria Benedetto tel. 0815654356; e-mail: maria.benedetto@e-cremano.it.

IL DIRIGENTE
Dott. Vincenzo Falasconi