Trasporto urbano, nuove fermate per l'autobus della circolare rossa

27/04/2017

Logo
Grazie alla pressante richiesta da parte dell'amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno e attraverso l'assessore alla Sicurezza Ciro Sarno, si è svolto un incontro tra l'ente e il presidente e i dirigenti dell'Eav, in seguito ad alcuni tagli delle corse degli autobus che attraversano la città. Durante il confronto è emersa la necessità di restituire il servizio di trasporto pubblico alla cittadinanza, penalizzata dalla decisione della società.

Dal tavolo di trattativa l'amministrazione di San Giorgio a Cremano ha ottenuto la modifica del tragitto e il numero di corse della circolare rossa a partire dal mese di maggio, con l'aumento di quattro fermate: via Recanati, via Mazzini, via Noschese e v.le Regina dei Gigli. Inoltre le corse saranno continue dalle 6.30 del mattino, fino alle 21.30 per soddisfare le esigenze di tutti, dagli studenti ai pensionati. In tutto le fermate saranno quindi 24 e copriranno quasi l'intera giornata, ogni 30 minuti. In città saranno affissi manifesti per comunicare il nuovo percorso e rendere nota alla cittadinanza la presenza e gli orari degli autobus che circoleranno in città.

"Questo è il primo passo per dare nuovi e sempre più efficienti servizi alla città - spiega il sindaco Giorgio Zinno - Grazie alla disponibilità del presidente dell'Eav, Umberto De Gregorio, restituiamo un servizio fondamentale per la cittadinanza, miglioriamo la vivibilità e rispondiamo alle esigenze di tutti coloro che ogni giorno si spostano con i mezzi di trasporto pubblico. Nonostante le difficoltà, la società ha dimostrato di comprendere le esigenze di una città di 47 mila abitanti , ripristinando così il servizio, con addirittura più fermate ed una copertura giornaliera ogni mezz'ora. Questo dimostra che quando c'è sinergia tra enti si ottengono risultati positivi. Stiamo già lavorando per sollecitare l'Eav a ripristinare anche le altre linee, che servono a collegare il nostro territorio alla città di Napoli. Proporremo altri tavoli di confronto per raggiungere questo obiettivo".

D'accordo l'assessore Sarno: "La mobilità pubblica è una necessità in tempi di crisi, che consente di ridurre l’impatto ambientale e permette a molti di risparmiare rispetto all'uso delle automobili. L'amministrazione Zinno si impegna per migliorare la qualità della vita dei cittadini. Sollecitati infatti anche da studenti e pendolari - conclude - abbiamo chiesto con tempestività l'incontro con l'Eav che ha poi portato al risultato sperato".