Approvato il bilancio di previsione 2016

01/06/2016

Logo
Approvato il bilancio di Previsione 2016. Maggioranza compatta intorno al sindaco Giorgio Zinno e la sua giunta. (Il documento è stato votato dall'unanimità dei presenti).
Si tratta di un bilancio basato sulla revisione della spesa, sulla ricerca di fonti di terzi, su una concreta azione di contrasto all'evasione fiscale, consentendo, nello stesso tempo, il mantenimento dei servizi a livelli sostanzialmente inalterati rispetto all'anno precedente.

"In un clima di diffusa difficoltà per i comuni - ha detto il sindaco Giorgio Zinno, durante il suo intervento - mortificati da tempo dalla pressione insostenibile del Patto di Stabilità che ha messo sullo stesso piano comuni virtuosi e meno virtuosi e che impone ulteriori tagli dal Governo per altri 350 mila euro, il comune di San Giorgio a Cremano ha presentato un documento che, nonostante tutto, continua a garantire i servizi al cittadino, non prevede alcun aumento dei tributi, e addirittura stanzia risorse sulle attività commerciali e imprenditoriali, il tessuto economico della nostra città (+ 90 mila euro rispetto all'anno precedente)".
In particolare, dal punto di vista delle entrate, le principali linee di azione messe in campo dall'amministrazione Zinno riguardano:
- il rafforzamento del contrasto all'evasione fiscale, attraverso il consolidamento delle azioni di recupero e accertamenti tributari, proseguendo cioè nell'attività messa in campo dal servizio tributi che in soli tre mesi ha già accertato 500 mila euro evasi.
- attività di dismissioni e messa a reddito del patrimonio disponibile
- definizione delle pratiche di condono
- razionalizzazione dei contratti dei servizi esternalizzati
- riduzione dei fitti passivi attuata attraverso una razionalizzazione degli spazi esistenti, con la chiusura di alcuni contratti relativi a sedi di Uffici Comunali
- riduzione delle spese di guardiania e custodia, attraverso l'affidamento delle aree a verde e delle strutture pubbliche ad associazioni di volontariato o soggetti privati.
- razionalizzazione della spesa sociale, attraverso l'utilizzo di informazioni regionali e statali a sostituzione di risorse comunali.

La maggioranza dunque, si è confermata solida e coesa intorno al sindaco Giorgio Zinno, ed ha steso la mano all'opposizione, invitando a proporre idee e progetti che possano migliorare il territorio e la qualità della vita dei sangiorgesi.