Avviso pubblico per l'utilizzo dell'auditorium "Giancarlo Siani"

28/10/2015

Logo
AVVISO PUBBLICO PER L’UTILIZZO
DELL’AUDITORIUM “GIANCALO SIANI”


PREMESSA
L'Amministrazione Comunale concede in uso temporaneo l’Auditorium “Siani” del Centro Polifunzionale Giovanile di Via Mazzini, previo pagamento di corrispettivi, ad enti del terzo settore, gruppi informali, istituzioni ed enti di diritto pubblico, enti profit, enti religiosi, partiti e movimenti politici e sindacali.

PRIORITÀ E REQUISITI
La struttura viene prioritariamente concessa ad associazioni o gruppi giovanili, anche non legalmente costituiti. Per associazioni giovanili si intendono quelle che perseguono finalità rivolte ai giovani ed i cui soci hanno un’età media non superiore ai 32 anni; per gruppi giovanili, quelli composti da almeno quattro componenti con età media al di sotto dei 32 anni.

Possono, altresì, richiedere la concessione in uso temporaneo della struttura, definita prioritariamente l'assegnazione ai soggetti di cui al comma precedente, enti del terzo settore, gruppi informali, istituzioni ed enti di diritto pubblico, enti profit, enti religiosi, partiti e movimenti politici e sindacali;


ATTIVITA’ PER CUI E’ CONCESSO L’UTILIZZO
L’oggetto del presente avviso pubblico prevede l’utilizzo della struttura esclusivamente per attività assembleari, convegnistiche, seminariali, laboratoriali, nonchè per prove di spettacoli teatrali, di musica o di danza senza accesso di pubblico.

Tutte le attività di cui al primo periodo del comma precedente devono essere ad ingresso gratuito per il pubblico e devono essere organizzate senza alcuno scopo di lucro da parte del proponente.


UTILIZZO DELL’AUDITORIUM
I soggetti a cui è stato concesso, a qualunque titolo, l’uso degli spazi devono rispettare i seguenti obblighi:
• Rispettare gli orari di inizio e fine dei turni concessi
• Rispettare tutte le disposizioni impartite dall’Amministrazione Comunale
• Rispettare il divieto di fumo
• Non manomettere o danneggiare strutture e impianti
• Non accedere a spazi e strutture per i quali non siano espressamente autorizzati
• Comunicare ai responsabili del Centro eventuali danneggiamenti alle strutture o impianti
• Provvedere alla pulizia del locale utilizzato al termine di ogni turno di utilizzo

I soggetti devono inoltre nominare un responsabile che sottoscriverà, prima dell’inizio delle attività, il modulo di assunzione di responsabilità allegato alla domanda e che risponderà personalmente all’Amministrazione Comunale del corretto utilizzo degli spazi e del rispetto degli obblighi assunti. Il mancato rispetto del presente avviso e delle disposizioni impartite dall’Amministrazione Comunale comporterà la decadenza della concessione degli spazi e il risarcimento di eventuali danni arrecati a locali ed attrezzature.

Qualsiasi responsabilità per danni che dovessero derivare a persone o cose, tanto all’interno, tanto all’esterno della struttura concessa in uso, farà carico esclusivamente al soggetto richiedente, restandone sollevata l’Amministrazione Comunale.

L’Amministrazione potrà revocare la concessione temporanea in qualsiasi momento per impreviste e inderogabili necessità dovute a cause di forza maggiore, ovvero per lo svolgimento di iniziative di cui al primo comma del seguente paragrafo (TURNI), da comunicarsi con un preavviso di almeno sette giorni, salvo il rimborso di quanto corrisposto al Comune per il mancato utilizzo della struttura, ovvero l'assegnazione della struttura in diversa data o orario.

L’Amministrazione potrà decidere di concedere gratuitamente l’auditorium a partiti, movimenti politici e comitati referendari nei trenta giorni precedenti lo svolgimento di elezioni o referendum.


TURNI
L’utilizzo delle struttura è subordinata alle attività organizzate o patrocinate dall’ Amministrazione Comunale, che sono prioritarie rispetto alle attività degli eventuali fruitori.

L 'utilizzo della struttura è consentito esclusivamente durante l'orario e nei giorni stabiliti dal presente articolo.

Sono previsti quindici turni di utilizzo settimanali.

Dal lunedì al venerdì (tutti i festivi inclusi):
Dalle 9 alle 13 (turno mattutino)
Dalle 15 alle 19 (turno pomeridiano)
Dalle 19 alle 23 (turno serale)

L’orario di utilizzo della struttura è comprensivo di tutte le attività propedeutiche e successive all'utilizzo, ivi incluse le pulizie finali.

E’ possibile, con un’unica domanda, richiedere la concessione dell’auditorium fino ad un massimo di due semestri consecutivi.

E’ possibile richiedere la concessione dell’auditorium per un singolo evento, da tenersi necessariamente nella fascia oraria di uno dei turni.

TARIFFE
Gli assegnatari della concessione d’uso sono tenuti al versamento preventivo del seguente canone:

Euro 20,00 in unica soluzione per un singolo evento;

In rate trimestrali anticipate, di:

Euro 50,00 per ogni turno mattutino dal lunedì al venerdì
Euro 75,00 per ogni turno pomeridiano dal lunedì al venerdì
Euro 100,00 per ogni turno serale dal lunedì al venerdì

Gli istituti scolastici sono esonerati dal pagamento se utilizzano i turni mattutini in giorni feriali.


PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA
Le richieste di concessione in uso per un singolo evento vanno presentate al protocollo dell’Ente, indirizzate al Dirigente il Settore compente, almeno quindici giorni prima dello svolgimento dell’evento stesso; la concessione avverrà, visto il calendario degli eventi e delle attività già programmate, almeno sette giorni prima dello svolgimento dell’evento, con autorizzazione a firma del Dirigente competente o suo delegato.

Le richieste di concessione in uso semestrale vanno presentate al protocollo dell’Ente, indirizzate al Dirigente il Settore competente, dal 50° al 20° giorno precedente l’inizio del semestre.

Il Dirigente del Settore preposto, entro il 20 dei mesi di dicembre e giugno approverà, con proprio atto, l’elenco degli aventi diritto alla concessione ed il calendario di utilizzo, redatto dal Servizio Politiche Giovanili e Sport, secondo i criteri contenuti nel presente bando.

Esclusivamente per l’anno 2015 potranno essere presentate, entro il 20 novembre, istanze per la concessione in uso della struttura riferite al solo mese di dicembre. Le assegnazioni saranno effettuate entro il giorno 20 novembre 2015.

Le autorizzazioni verranno comunicate dal Servizio Politiche Giovanili e Sport ai rappresentanti delle associazioni e dei gruppi richiedenti al massimo 5 giorni prima del turno di utilizzo assegnato.


REDAZIONE DEL CALENDARIO DI UTILIZZO DELL’AUDITORIUM
Il calendario di fruizione della struttura verrà redatto avendo conto del seguente ordine di priorità:
- Le scuole del territorio avranno priorità su tutti gli altri soggetti ammessi, se richiedenti turni mattutini in giorni feriali, altrimenti saranno equiparate ai soggetti di cui al punto successivo;
- Associazioni e gruppi informali giovanili aventi sede legale sul territorio comunale o, nel caso di gruppi, costituiti per oltre il 50% da residenti nel Comune;
- Altri soggetti aventi sede legale sul territorio comunale;
- Associazioni o Enti non aventi sede legale sul territorio cittadino;
Nell'ambito dello stesso criterio di priorità, avrà la precedenza l’istanza presentata per prima al protocollo generale del Comune a partire dal giorno di presentazione individuato al precedente punto “presentazione dell’istanza” .
Nell'ambito dei criteri di priorità sopra descritti, i turni di utilizzo saranno assegnati avendo conto delle preferenze indicate nell’istanza; nel caso in cui i turni indicati risultassero indisponibili, al richiedente verranno proposti i restanti turni disponibili, prima dell’assegnazione del turno al soggetto seguente secondo l'ordine di priorità.
Nel caso in cui l’assegnatario non accetti l’assegnazione di un turno alternativo, sarà considerato rinunciatario e si procederà allo scorrimento degli aventi titolo.

CONTENUTO DELL'ISTANZA E DOCUMENTAZIONE
La richiesta dovrà contenere le dichiarazioni di seguito specificate, sottoscritte dal rappresentante dell'associazione, del gruppo informale o della scuola:
1. Tipo di attività praticata e/o da praticare nell’auditorium: nel caso di attività diverse da quelle assembleari, convegnisti , seminariali e laboratori , è fatto espresso obbligo per il proponente dichiarare sotto la propria personale responsabilità che non sarà ammesso pubblico e di essere a conoscenza che tale violazione comporterà la decadenza dell’assegnazione, oltre ogni più grave sanzione prevista da norme vigenti;
2. Ragione sociale e codice fiscale;
3. Atto costitutivo e statuto in caso di associazioni; nel caso di associazione giovanile, elenco soci o altro documento dal quale si evinca il possesso di tale requisito.
4. Visura della C.C.IA.A. nel caso di soggetti profit;
5. Elenco dei componenti il gruppo informale giovanile (nel caso di gruppo informale giovanile) sottoscritto da tutti i partecipanti, cui andrà allegata copia di un documento di riconoscimento in corso di validità di ogni sottoscrittore;
6. Generalità complete del legale rappresentante dell’associazione o del responsabile del gruppo informale con indicazione del recapito telefonico mobile ed e-mail ;
7. Dichiarazione che l’attività per cui si richiede l’auditorium non ha alcun fine di lucro;
8. Dichiarazione di aver preventivamente visionato la struttura, di trovarla idonea all'uso per il quale viene richiesta nello stato di fatto e di diritto in cui essa si trova;
9. Dichiarazione a mezzo della quale il legale rappresentante assuma a carico del soggetto richiedente ogni responsabilità per danni a persone o cose, esonerando espressamente l'A.C. da qualsivoglia responsabilità connessa all'utilizzo della struttura;
10. Indicazione dei turni prescelti, in ordine di preferenza.

PAGAMENTO DEI CORRISPETTIVI
Il pagamento del corrispettivo avverrà tramite versamento sul c/c postale n° 25782806 intestato al Servizio Tesoreria del Comune. Il versamento anticipato trimestrale dovrà essere eseguito dopo l’assegnazione delle struttura e prima dell’avvio delle attività.


ONERI DEL CONCESSIONARIO
I soggetti che usufruiranno dell’Auditorium Siani dovranno impegnarsi a:
• lasciare i locali, gli ambienti e le attrezzature utilizzati, terminato ciascun periodo di utilizzo, in buono stato di manutenzione, conservazione e pulizia, in modo che dette strutture siano immediatamente fruibili;
• segnalare tempestivamente, al personale di sorveglianza del Centro, gli eventuali danni arrecati alle strutture;


DECADENZA
Gli assegnatari sono tenuti ad utilizzare la struttura esclusivamente per le attività per le quali hanno presentato istanza. Ogni altro uso costituisce causa di decadenza.

Costituisce altresì causa di decadenza il mancato rispetto degli obblighi del concessionario, di cui al paragrafo “oneri del concessionario”.

Il mancato pagamento del corrispettivo dovuto entro i termini previsti dal presente avviso dà luogo alla decadenza dall'uso, fermo restando ogni tutela dell'Amministrazione Comunale per il recupero di eventuali importi maturati.

In caso di decadenza dall'uso di un assegnatario, il Comune tratterrà a titolo di penale i corrispettivi corrisposti all'Ente per l'intero periodo, ovvero procederà al recupero coattivo di tutte le somme eventualmente non corrisposte, riferite all’intero periodo di assegnazione.