TASI E IMU 2015: quanto e quando pagare

05/06/2015

Logo
Entro il 16 giugno 2015 deve essere effettuato il pagamento dell’acconto TASI e IMU 2015 applicando le aliquote e detrazioni dell’anno 2014.
Il dettaglio delle aliquote per le diverse fattispecie imponibili è riportato nelle allegate tabelle.

Il versamento della prima rata dell’imposta IMU 2015 in scadenza il 16/06/2015 di cui al comma 3, dell'articolo 9, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, è eseguito sulla base dell'aliquota e delle detrazioni dei dodici mesi dell'anno precedente (aliquote 1,06% per terreni, aree fabbricabili e altri fabbricati). Le aliquote per l’anno in corso saranno deliberate contestualmente al bilancio.

E' possibile calcolare quanto pagare al seguente LINK 

Si ricorda che l’Articolo 1, comma 707, lettera b) della Legge 27 dicembre 2013, n. 147 prevede che l’IMU non si applica al possesso dell’abitazione principale e delle pertinenze della stessa, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, per le quali continuano ad applicarsi l’aliquota agevolata (0,5% e la detrazione € 200,00).

L'imposta municipale propria, a decorrere dal 01/01/2014, non si applica altresì:

• alle unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari;

• ai fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali come definiti dal D.M. 22/06/2008 del Ministro delle infrastrutture;

• alla casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito del provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;

• ad un unico immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, posseduto, e non concesso in locazione, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento civile e militare, nonché al personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e, fatto salvo quanto previsto dall'art. 28, comma 1, del Decreto Legislativo 19/05/2000, n. 139, dal personale;

• appartenente alla carriera prefettizia, per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica.

Il pagamento va effettuato mediante F24.
IL CODICE DEL COMUNE da indicare è H892


IMU nell'anno 2014 - ALIQUOTE E DETRAZIONI
CASISTICA DEGLI IMMOBILI ALIQUOTA
(per cento) DETRAZIONE
(in Euro)
Regime ordinario dell'imposta.
1,06

Unità abitativa non adibita ad abitazione principale del soggetto passivo e non ricadente nelle altre categorie sotto elencate. 1,06

Unità abitativa adibita ad abitazione principale (CAT. A1/A/8 e A/9) nella quale il possessore ed il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente e relative pertinenze (una sola per ciascuna categoria catastale C/2-C/6-C/7). 0,5
200,00 + 50,00
per ciascun figlio di età
non superiore a 26 anni, purché dimorante
abitualmente e residente
anagraficamente
Unità abitativa adibita ad abitazione principale (CAT. da A/2 a A/7) nella quale il possessore ed il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono risiede anagraficamente e relative pertinenze 0
Unità abitativa posseduta a titolo di proprietà o usufrutto da anziani o disabili residenti in istituto di ricovero o sanitario a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata e relative pertinenze;
Unità abitativa posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello stato a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata e relative pertinenze . 0,5

Unità abitativa posseduta dall'IACP ed assegnata a residenti sul territorio comunale e relative pertinenze;
0,5 200,00
Fabbricato dichiarato inagibile, inabitabile e di fatto non utilizzato / Fabbricato di interesse storico o artistico (art.4, comma 5, DL 16/2012). BASE IMPONIBILE
RIDOTTA DEL 50%
Unità abitativa adibita ad abitazione principale, e relative pertinenze, concessa dal proprietario in uso gratuito a parenti in linea retta entro il 1° grado che la occupano quale loro abitazione principale e vi risiedono anagraficamente 0,5

Immobili di categoria catastale D 1,06 (0,76 allo stato e 0,3 al Comune)
Area fabbricabile. 1,06

Fabbricato rurale ad uso strumentale (articolo 9 comma 3-bis D.L. 30/12/1993 n. 557, convertito con modificazioni dalla
Legge 24/2/1994 n. 133). 0



TASI nell'anno 2014 - ALIQUOTE E DETRAZIONI
CASISTICA DEGLI IMMOBILI ALIQUOTA
(per cento) DETRAZIONE
(in Euro)
Regime ordinario dell'imposta.
0,198

Unità abitativa non adibita ad abitazione principale del soggetto passivo e non ricadente nelle altre categorie sotto elencate. 0

Unità abitativa adibita ad abitazione principale (CAT. A/1-A/8 e A/9) nella quale il possessore ed il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente e relative pertinenze 0,1

Unità abitativa adibita ad abitazione principale (CAT. da A/2 a A/7) nella quale il possessore ed il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono risiede anagraficamente e relative pertinenze 0,198

Unità abitativa posseduta a titolo di proprietà o usufrutto da anziani o disabili residenti in istituto di ricovero o sanitario a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata e relative pertinenze;
Unità abitativa posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello stato a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata e relative pertinenze . 0,1

Unità abitativa posseduta dall'IACP ed assegnata a residenti sul territorio comunale e relative pertinenze;
0,1
Fabbricato dichiarato inagibile, inabitabile e di fatto non utilizzato /
Fabbricato di interesse storico o artistico (art.4, comma 5, DL 16/2012). 0

0,198 (se adibito ad abitaz.princip.)
Unità abitativa adibita ad abitazione principale, e relative pertinenze, concessa dal proprietario in uso gratuito a parenti in linea retta entro il 1° grado che la occupano quale loro abitazione principale e vi risiedono anagraficamente 0,1

Immobili di categoria catastale D
0
Area fabbricabile.
0

Fabbricato rurale ad uso strumentale (articolo 9 comma 3-bis D.L. 30/12/1993 n. 557, convertito con modificazioni dalla
Legge 24/2/1994 n. 133).
0,1