Avviso pubblico per l'assegnazione delle palestre scolastiche per l'anno 2015-2016

26/05/2015

Logo
AVVISO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE
DELLE PALESTRE E LOCALI SCOLASTICI
ANNO SCOLASTICO 2015-2016

Il Settore Sviluppo Economico – Edilizia Privata, in esecuzione del “Regolamento utilizzo palestre e locali scolastici” approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 151 del 20.11.2013, deve provvedere all’assegnazione delle palestre e dei locali scolastici per lo svolgimento di attività e manifestazioni sportive, coerenti con la funzione educativa e di promozione culturale, sociale e civile.

DESTINATARI
1) Associazioni ed organismi simili di azione civica ed ogni altra organizzazione in grado di documentare le proprie attività realizzate ai fini della solidarietà ed integrazione sociale;
2) Società ed associazioni sportive, associazioni polisportive, gruppi di associazioni sportive consorziate, associazioni sportive scolastiche e altre organizzazioni che abbiano fatto riferimento nel loro statuto alle attività sportive, motorie o psicomotorie, affiliate a Federazioni Sportive Nazionali del Coni e/o agli altri enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni;

I soggetti di cui sopra dovranno svolgere le attività senza fini di lucro.
La pratica sportiva sarà svolta gratuitamente dai diversamente abili e dai ceti meno abbienti, su indicazione dell’Ufficio Servizi Sociali del Comune.

PALESTRE E LOCALI DISPONIBILI

PALESTRE DI CATEGORIA A
I.C. 2° Massaia – Plesso Massaia – dal lunedì al venerdì dalle ore 17,00
I.C.2° Massaia – Plesso Mazzini – dal lunedì al venerdì dalle ore 17,00
I.C. Don Milani Dorso – Plesso Don Milani - dal lunedì al sabato dalle ore 16,00
I.C. 4° circolo stanziale – Plesso Rubinacci – dal lunedì al sabato dalle ore 18,00
I.C. 4° circolo stanziale – Plesso Stanziale – dal lunedì al sabato dalle ore 18,00

PALESTRA DI CATEGORIA B
I.C. Massimo Troisi - Plesso Marconi – dal lunedì al sabato dalle ore 16,00

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di ampliare l’offerta di strutture scolastiche nel caso si rendessero successivamente disponibili.

CANONI DI CONCESSIONE
L’importo del canone di concessione è di euro 2,80 per ora.

CRITERI E TERMINI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le richieste d’uso dovranno pervenire entro le ore 12.00 del 30 giugno 2015 al Servizio Protocollo del Comune di San Giorgio a Cremano, P.zza Vittorio Emanuele II, 10 in plico chiuso ed indirizzato al Servizio Politiche Giovanili e Sport, con la dicitura: PRESENTAZIONE ISTANZE PER L’UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE.



Alla domanda dovranno essere allegati:

1. Copia dello Statuto ed Atto Costitutivo dell’Associazione, conformi alle normative vigenti, attestanti l’assenza di lucro dell’attività del soggetto richiedente, unitamente all’atto di nomina del proprio Legale Rappresentante;
2. curriculum delle attività svolte nell’ambito sportivo e/o nell’ambito socio-culturale;
3. programma delle attività che si intende svolgere, progetto organizzativo e tecnico delle attività relativamente alla propria disciplina sportiva;
4. indicazione delle fasce orarie e dei giorni richiesti per l’utilizzo degli impianti;
5. indicazione degli operatori sportivi coinvolti ed i titoli da loro posseduti: Laureato IUSM, Diplomato ISEF, Direttore Sportivo di Impianti, Maestro dello Sport, Tecnico delle F.S.N., Animatore Sportivo; le qualifiche di che trattasi dovranno essere riferite alle attività che s’intendono svolgere nel programma presentato dall’associazione;
6. indicazione dell’Istituto Scolastico al quale è annessa la palestra richiesta;
7. eventuale autocertificazione sull’avvenuta fruizione della palestra scolastica negli anni precedenti con indicazione degli anni usufruiti,
8. documentazione attestante l’affiliazione alle F.S.N. del CONI e/o altri Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI, con l’indicazione degli anni di affiliazione;
9. attestato da parte delle F.S.N. e/o degli Enti di Promozione Sportiva, di partecipazione nella precedente Stagione Agonistica a campionati Federali con indicazione specifica delle categorie (Nazionale, Regionale, Provinciale);
10. indicazione della Sede Legale, dei numeri telefonici dei Responsabili, fax, e-mail, codice fiscale ed eventuale partita iva;
11. indicazione delle tariffe che si intendono applicare agli utenti con impegno a non superare canoni a carattere sociale;
12. dichiarazione con la quale il soggetto s’impegna a diffondere tra gli associati adeguate informazioni in merito ai danni irreversibili provocati dall’uso di sostanze dopanti;
13. dichiarazione di aver preso conoscenza del regolamento comunale e di accettarlo in ogni sua parte;
14. dichiarazione del legale rappresentante dell’Associazione con la quale lo stesso si impegna a garantire l’inserimento a titolo gratuito per i diversamente abili e per ragazzi appartenenti alle fasce di reddito meno abbienti, su segnalazione dell’ufficio Servizi Sociali del Comune, entro un massimo del 20% degli iscritti.

Tutti i dati comunicati saranno trattati come stabilito dalla vigente normativa sulla riservatezza dei dati personali (L.675/1996).

MODALITA’ DI FORMULAZIONE DELLE GRADUATORIE PER LE PALESTRE E I LOCALI SCOLASTICI

Per ogni palestra richiesta verrà redatta dall’Ufficio Sport, entro il 31 luglio 2015, una graduatoria secondo i seguenti criteri:

A) Anzianità dell’Associazione relativa agli anni di affiliazione alle F.S.N. o agli Enti di Promozione Sportiva - 1 punto per ogni anno di affiliazione fino ad un massimo di cinque punti
B) Programma delle attività che si intendono svolgere- progetto organizzativo e tecnico della Società ed interventi a carattere sociale.- fino ad un massimo di dieci punti .seguendo i criteri di cui alla seguente tabella:

B-1 Programma ed obiettivi per il coinvolgimento territoriale con particolare riferimento ai giovani, alle istituzioni scolastiche, agli anziani ed ai disabili.

max punti 5 (cinque)

Per l’attribuzione del punteggio il richiedente dovrà produrre apposita relazione che specifichi le iniziative che possano produrre un attivo e concreto coinvolgimento del territorio comunale, con particolare riferimento ai giovani, alle istituzioni scolastiche, agli anziani ed ai disabili, nell’attività sportiva e ricreativa programmata.

Il progetto di coinvolgimento territoriale sarà parte integrante della convenzione che si andrà a stipulare ed il mancato rispetto della stessa comporterà l’immediata revoca della concessione.

La Commissione attribuirà il relativo punteggio secondo le seguenti valutazioni:


Programma
Di coinvolgimento Punteggio minimo Punteggio massimo Moltiplicatore (M) Formula Max Punteggio
Sufficiente 0,1 0,33 5,0 Punteggio x (M) 1,65
Più che sufficiente 0,34 0,66 5,0 Punteggio x (M) 3,30
Ottimo 0,67 1,00 5,0 Punteggio x (M)
5,00


B-2 Programma di utilizzo dell’impianto con specificazione delle fasce orarie.

max punti 5 (cinque)

Per l’attribuzione del punteggio è necessario produrre apposita relazione che specifichi l’uso complessivo delle strutture e/o delle aree esterne, considerando di ottimizzare l’utilizzo per fasce orarie, finalizzandolo non solo all’attività sportiva ma anche a quella ricreativa ed alla pubblica fruizione.

Il progetto di coinvolgimento territoriale sarà parte integrante della convenzione che si andrà a stipulare ed il mancato rispetto dello stesso comporterà l’immediata revoca della concessione.

La Commissione attribuirà il relativo punteggio secondo le seguenti valutazioni:


Programma
Utilizzo per fasce orarie Punteggio minimo Punteggio massimo Moltiplicatore (M) Formula Max Punteggio
Sufficiente 0,1 0,33 5,0 Punteggio x (M) 1,65
Più che sufficiente 0,34 0,66 5,0 Punteggio x (M) 3,30
Ottimo 0,67 1,00 5,0 Punteggio x (M)
5,00



C) Partecipazione a Campionati Nazionali, Regionali, Provinciali - 1 punto per ogni anno di partecipazione fino ad un massimo di tre punti
D) Precedenti assegnazioni - 1 punto per ogni anno di assegnazione fino ad un massimo di sei punti
E) Sede legale della Associazione nel Comune di San Giorgio a Cremano – punti 3
F) Percentuale di minori appartenenti a fasce disagiate e/o disabili rispetto al numero degli iscritti – un punto per ogni 4% fino ad un massimo di cinque punti

Fatta salva l’assegnazione dei punteggi sopra riportata, contribuiscono alla redazione della graduatoria i criteri di seguito elencati:
• eventuale revoca di una precedente concessione e/o il mancato pagamento del canone di concessione delle strutture costituiranno motivo di esclusione dalla graduatoria;

• dal punteggio finale saranno detratti due punti per ogni eventuale richiamo per inadempienza alla eventuale convenzione effettuata nell’anno precedente.

Le Associazioni che risulteranno essere in base alla graduatoria prime assegnatarie per ogni palestra richiesta, potranno esercitare il diritto di scelta. Per l’assegnazione delle rimanenti ore si procederà in relazione all’ordine di merito stabilito dalla graduatoria.
A parità di punteggio prevarrà l’Associazione già concessionaria nell’anno precedente.
A parità di punteggio ulteriore si procederà a mezzo sorteggio.

La graduatoria verrà pubblicata all’Albo Pretorio on line del Comune ed eventuali ricorsi potranno essere presentati entro dieci giorni dalla data di inizio della pubblicazione.
I ricorsi saranno esaminati dal Dirigente del competente Settore comunale e sarà predisposta conseguentemente la graduatoria definitiva.

DURATA DELLE CONCESSIONI

Le concessioni hanno la durata dell’anno scolastico.
  

Allegati