Presentazione progetti per le luminarie cittadine per la Festa Patronale e Festa della Lava 2015

16/04/2015

Logo
 PRESENTAZIONE PROGETTI PER LUMINARIE CITTADINE
 FESTA PATRONALE E FESTA DELLA LAVA 2015
 MANIFESTAZIONE D’INTERESSE

Con la delibera n.41 del 16 aprile 2015, il Commissario Straordinario, nell’organizzare l’insieme degli eventi che tradizionalmente hanno luogo durante i festeggiamenti per il Santo Patrono, ha inteso raccogliere manifestazioni di interesse nel proporre progetti artistici per le luminarie che adorneranno, nel periodo 8, 9 e 10 maggio 2015, le strade della città interessate dalla processione della statua lignea

Oggetto della manifestazione di interesse
La presente manifestazione di interesse costituisce invito a presentare progetti artistici per la realizzazione di luminarie e palchi su strade e piazze cittadine in occasione della festività del Santo Patrono 2015 e relativa proposta economica per il noleggio, la posa in opera, la manutenzione, lo smontaggio delle stesse.
L’allestimento delle luminarie dovrà essere a tema libero, formate da lampadine ciascuna della potenza max di 5 Watt o altro sistema di illuminazione a risparmio energetico, di dimensioni variabili a seconda della larghezza delle strade ove saranno installate. Dovranno rispettare altresì la tradizione religiosa della festa e non essere tipici di feste particolari (esempio: Natale, Pasqua ecc.).
Le luminarie nelle strade e nelle piazze cittadine dovranno essere collocate così come di seguito:
- Piazza Vittorio Emanuele II minimo 15 arcate installate a spalliera
- Via Roma minimo 12 mezzi archi
- Piazza Massimo Troisi minimo 8 archi installate a spalliera
- Via Pittore (da Piazza Troisi fino all’incrocio di Via Gianturco) minimo 11 mezzi archi
- Via Togliatti (dall’incrocio di viale Formisano fino all’incrocio di Via Gianturco) minimo 16 archi
- Piazza Cautela minimo 6 arcate

L’illuminazione dovrà essere attivata a partire dal giorno 8 fino al giorno 10 maggio con accensione 30 minuti prima del tramonto. Lo spegnimento dovrà avvenire alle ore 2,00.

Il progetto selezionato sarà realizzato sotto la diretta ed esclusiva responsabilità degli organizzatori, ai quali farà carico la verifica della idoneità degli spazi proposti a tutta la vigente normativa in materia, in particolare per quanto concerne la tutela della pubblica e privata incolumità e quella del patrimonio artistico, storico, ecc.., restandone a tal fine totalmente sollevata da responsabilità l’Amministrazione Comunale.

Il costo del progetto non potrà eccedere la somma di €8.000,00 iva esclusa.

Prescrizioni relative alla fornitura
E’ fatto obbligo alla Ditta che intende presentare manifestazione d’interesse di prendere visione delle aree sulle quali dovranno essere montate le luminarie, nonché di munirsi di ogni autorizzazione prescritta dalla legge per la fornitura di che trattasi. La ditta che intende presentare istanza è obbligata altresì, pena l’esclusione, a presentare, unitamente alle dichiarazioni di cui all’avviso, per ogni tipologia di luminarie fornita, una scheda a firma di un tecnico abilitato all’esercizio della professione, dalla quale si evince la conformità alle normative di legge sulla sicurezza e la relativa descrizione tecnica. La Ditta scelta dovrà fornire, installare, mettere in opera, osservare la manutenzione, e quindi smontare a propria cura e spese e con proprio personale le luminarie nelle strade e nelle piazze cittadine su indicate collegandosi, per l’energia elettrica necessaria ai punti di prelievo definiti con l’ENEL con il cui Ente la ditta stessa dovrà stipulare relativo contratto, entro il limite massimo di spesa pari ad €2.000,00 da rendicontare a mezzo presentazione di relative fatture quietanzate. L’Amministrazione sarà estranea ad ogni controversia che dovesse insorgere relativamente alla fornitura di corrente con il predetto Ente. Le luminarie dovranno essere montate a regola d’arte e provviste di relativa certificazione tecnica nel rispetto delle norme di sicurezza vigenti in materia in possesso dei requisiti di cui all’art. 1 lettera A del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 22 gennaio 2008 n. 37 (ex Legge 46/90) e che dovrà essere consegnata a questa Amministrazione a montaggio effettuato.
Qualora la ditta, per la realizzazione ed il fissaggio statico delle opere, dovesse ricorrere a intese con privati cittadini, dovrà assumere a proprio carico ogni relativo onere e responsabilità. L’impresa, con la sottoscrizione del contratto o del verbale di consegna assume sopra di sè la responsabilità civile e penale, piena e intera derivante da qualsiasi causa o motivo in special modo per infortuni in relazione all’esecuzione della fornitura.

Modalità e termini di presentazione della manifestazione di interesse
I soggetti che intendono partecipare alla presente manifestazione di interesse, devono far pervenire in busta chiusa al Protocollo Generale del Comune, entro le ore 11.00 del 24 aprile 2015 una istanza di partecipazione indirizzata al Settore Organizzazione, Affari Generali, Politiche Scolastiche – piazza Vittorio Emanuele II, n.10 - San Giorgio a Cremano, 80046, con oggetto: “Luminarie cittadine – Santo Patrono 2015”. L’istanza, completa in tutte le sue parti, dovrà essere sottoscritta dal presentatore, se persona fisica, o dal legale rappresentante della società, attestante, ai sensi del dpr 445/2000, il possesso della capacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione e l’IBAN di un conto corrente intestato al soggetto richiedente, sul quale saranno effettuati i pagamenti.
L’istanza di partecipazione, in carta libera e sottoscritta dal Soggetto che presenta la richiesta, se persona fisica, o dal legale rappresentante della società, dovrà contenere l’indicazione dettagliata del mittente, comprensiva di numero di telefono, fax ed e-mail.

All’istanza dovranno essere allegati:
a) Progetto artistico per ciascuna fornitura con allegata scheda a firma di un tecnico abilitato all’esercizio della professione, dalla quale si evince la conformità alle normative di legge sulla sicurezza e la relativa descrizione tecnica;
b) Dichiarazione, sottoscritta dal Soggetto che presenta la richiesta, se persona fisica, o dal legale rappresentante della società, resa ai sensi e per gli effetti del d.p.r. 445/2000, nella quale l’interessato attesta di aver preso visione dei luoghi proposti alla posa in opera delle luminarie nonché di assumere a proprio carico tutte le responsabilità connesse alla posa in opera delle stesse, sollevando totalmente l’Amministrazione Comunale di San Giorgio a Cremano;
c) Certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A.;
d) Carta d’identità del legale rappresentante;
e) Dichiarazione, sottoscritta dal Soggetto che presenta la richiesta, se persona fisica, o dal legale rappresentante della società nella quale si assume tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all’art.3 della Legge 13 agosto 2010 n. 136 e ss.mm.ii.
Le eventuali spese relative alla elaborazione dei progetti di cui alla presente manifestazione di interesse sono a totale carico dei soggetti partecipanti.

Selezione delle istanze
Tutte le istanze, in uno con le relative schede progettuali, pervenute nei termini previsti e secondo le modalità indicate dal presente avviso saranno sottoposte al giudizio di una commissione tecnica nominata da questo Dirigente, che provvederà ad individuare la ditta fornitrice delle luminarie per la Festa della Lava 2015.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il responsabile del procedimento, dr. Michele Maria Ippolito, all’indirizzo e-mail michele.ippolito@e-cremano.it


San Giorgio a Cremano, 16 aprile 2015


Il Dirigente
Dr. Antonio Piccolo