Seminario "Riconquistare lo spazio pubblico con il gioco" in villa Falanga

04/03/2015

Bambini
 A San Giorgio a Cremano, nell’ambito delle attività programmate dal Coordinamento Educativo del Laboratorio Regionale Città dei bambini e delle bambine, sono stati pianificati alcuni stages formativi, patrocinati dall'Ufficio Scolastico Regionale della Campania, destinati a docenti di ordini di scuola diversi, su alcuni temi strettamente connessi alle concreta attuazione delle iniziative contenute nel nuovo piano programmatico V.E.N.T.I. (Veicolare Emozioni Nuove Tarate sull’Infanzia)


Mercoledì 11 marzo 2015

presso “Villa Falanga” Via San Martino n° 4

si terrà il seminario dal titolo:

"Riconquistare lo spazio pubblico con il gioco - “S.O.S. in GIOCO (Siediti Ora e Sentiti in GIOCO)”


Programma

Ore: 9.30 Accoglienza e registrazione partecipanti

Ore: 10.00 – 10.30 Proiezione Corto “Purtateve a seggia” di F. Langella e Tullio Pucci Prodotto dal V Circolo didattico di Ercolano nell'ambito del P.O.N.“UN MONDO ARCOBALENO” Piano PON obiettivo F1 “Competenze per lo Sviluppo” finanziato con il Fondo Sociale Europeo.

Ore: 10.30 – 13.00 Seminario Formativo e attività laboratoriale con i responsabili del progetto "Città dei bambini" dell’I.S.T.C. del C.N.R. di Roma

Ore: 13.00 – 14.30 Pausa

Ore: 14.30 Saluti Istituzionali 

A seguire: Attività laboratoriali con lavori di gruppo. Ipotesi per la trasponibilità delle attività nelle strade di S. Giorgio a Cr. per la X ediz. del GIORNO DEL GIOCO. Nell’ambito del pomeriggio Fefè Editore presenta il libro DIRITTO AL GIOCO NELL'INFANZIA / storia teoria pratica esperienze, novità della collana PPS/Pedagogia Psicologia Società. Presenti due degli autori, Francesco Langella e Giovanna Alatri, e il curatore Leonardo de Sanctis. Il libro è a più mani e contiene interventi di pedagogisti, storici, psicologi, psicoterapeuti, giuristi, ambientalisti, architetti e urbanisti, artisti che ciascuno dal proprio punto di vista motivano il diritto al gioco che all'infanzia si deve riconoscere. “Giocate, bambini, e sarete sapienti” - L’attualità della lezione di Mario Lodi: L’idea di coinvolgere i piccoli in attività divertenti oggi viene confermata da studi scientifici. Perché individui felici sono una ricchezza per tutta la collettività. Educare la creatività attraverso il gioco: occasioni, spazi, tempi. Cosa vuol dire giocare? è qualcosa di simile al sognare? Quali gli effetti positivi e negativi del gioco? Il gioco senza giocattoli e quello con uso di giocattoli sono la stessa cosa? Che differenza c'è tra gioco tradizionale e gioco "virtuale" al computer? Che differenza c'è tra gioco solitario, gioco con altri coetanei, gioco con i genitori? Perché si deve tornare a giocare per la strada? Le città sono tutte da ricostruire? Imitare la natura per giocare? Psicoterapia col gioco o del gioco? Il gioco è uguale per bambini e altri cuccioli? Il gioco è un diritto? Il libro DIRITTO AL GIOCO NELL'INFANZIA risponde a tutte queste domande e a molte altre.

La prefazione è di Paolo Crepet.

Gli interventi sono di:

Christoph Baker - UNICEF

Francesco Tonucci - cnr

Giovanna Alatri - storica della pedagogia

Renato Foschi - psicologo

Vincenzo Bonaminio/Mariassunta Di Renzo - psicoterapisti dell'infanzia

Raymond Lorenzo - urbanista

Francesco Langella - architetto

Vito Consoli - ambientalista

Riccardo Scarpa - giurista

Laura Meyer/Claudio Tosi - pedagogisti montessoriani

Sabine Pirchio - psicologa

Maurilio Cipparone - ambientalista

Edoardo Malagigi - artista

Per ulteriori informazioni o delucidazioni le persone interessate possono rivolgersi alla segreteria del Laboratorio ai numeri: 0812565045, 0812565653, cell. 3397772585 (arch. Langella).