Le parrocchie aprono un centro d’ascolto, l’Amministrazione decide di supportarle.

03/11/2014

Centrodascolto
E’ stato aperto un nuovo Centro di Ascolto Interparrocchiale denominato “Maranto”, un luogo dove accogliere chi si trova in difficoltà ed il sindaco Mimmo Giorgiano ha offerto la disponibilità del Comune a supportare le attività messe in atto dai volontari.

Nato dalla decisione presa al III convegno ecclesiale delle parrocchie del XII decanato e sviluppata in collaborazione con la Caritas diocesana di Napoli, che ha curato la formazione di operatori pastorali delle parrocchie Sant’Antonio di Padova, Santa Maria dell’Aiuto e Santa Maria del Carmine al Pittore. Obiettivi del centro sono l’accoglienza, l’ascolto e l’individuazione dei bisogni e delle situazioni di disagio dei cittadino, oltre all’aiuto di persone in situazioni di povertà. Agli operatori del centro sono affiancati professionisti che daranno il loro gratuito contributo nei casi in cui è indispensabile una risposta qualificata. Con sede in via Togliatti, presso la Stanza Pio X della Parrocchia Santa Maria del Carmine al Pittore. Il centro è aperto tutti i lunedì dalle 10 alle 12, orario in cui sarà destinata particolare attenzione alle famiglie di detenuti, i giovedì dalle 16 alle 18 e il venerdì dalle 10 alle 12.

“E’ giusto che istituzioni pubbliche e volontariato si sostengano a vicenda. Questo centro vuole essere – dichiarano il sindaco Mimmo Giorgiano e l’assessore alle politiche sociali Luciana Cautela – uno strumento in più per aiutare tutti i cittadini, oltre l’attività che già svolgono i nostri servizi sociali. Il nostro impegno è quello di riuscire ad arginare la solitudine e il disagio nella nostra comunità. Un ringraziamento doveroso e sincero va alle comunità parrocchiali e a tutti gli operatori che si alternano presso il centro di ascolto con spirito di comunione e solidarietà.”