Refezione scolastica dal 20 ottobre per cinque giorni a settimana

03/10/2014

Scompaiono i ticket cartacei

Mensa
Il servizio di refezione scolastica nelle scuole dell’infanzia e primarie inizierà, su tutto il territorio cittadino, il prossimo 20 ottobre. La giunta guidata dal sindaco Mimmo Giorgiano su proposta dell’assessore alle Politiche Scolastiche Luciana Cautela ha, infatti, approvato una delibera che consentirà l’avvio del servizio in tempi brevissimi. Nell’anno scolastico appena iniziato, inoltre, la refezione sarà assicurata cinque giorni alla settimana rispetto ai quattro dell’anno scorso, così come richiesto dalle famiglie.

“Il servizio di refezione scolastica – spiega l’assessore Cautela - è una componente fondamentale del diritto allo studio, essendo parte di un servizio pubblico reso al cittadino dal suo ingresso nel circuito scolastico. E’ un servizio attento alle problematiche riguardanti l’alimentazione degli alunni, sia in relazione alla preparazione e somministrazione degli alimenti, sia per ciò che concerne la qualità e la quantità dei nutrienti contenuti in ogni pasto. L’obiettivo è quello di fornire un pasto sano, sicuro e gradito agli alunni. E’ importante precisare come il servizio di refezione scolastica debba essere inteso anche come momento didattico attraverso il quale trasmettere ai ragazzi sane abitudini alimentari.”

Una importante novità è data dal fatto che, per il pagamento delle tariffe a carico dell’utenza, che restano invariate rispetto a quelle dello scorso anno scolastico, saranno utilizzate apposite carte magnetiche gratuite denominate “Cremano Servizi Card”. Le card potranno essere ricaricate presso esercizi convenzionati con il Comune e dislocati su tutto il territorio cittadino. Le “Cremano Servizi Card” devono essere ritirate da uno dei genitori o dal tutore dell’alunno, munito di idoneo documento di riconoscimento, presso il servizio SIC, sito al piano terra della Casa Comunale, in piazza Vittorio Emanuele II n.10 dal giorno 8 al giorno 16 ottobre 2014, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 19. All’atto della consegna delle “Cremano Servizi Card” saranno fornite specifiche informazioni circa l’utilizzo delle stesse.

“L’introduzione della Cremano Servizi Card – spiega l’assessore alle Nuove Tecnologie Michele Carbone – semplificherà la vita dei cittadini. In via sperimentale partiamo con la loro utilizzazione in sostituzione dei ticket cartacei, nel futuro sarà possibile utilizzarle per ottenere numerosi altri servizi. Fino allo scorso anno i cittadini erano costretti ad acquistare dei buoni cartacei pagandoli tramite bollettino postale per poi recarsi a ritirarli fisicamente presso gli uffici comunali di via Lanzara. Da quest’anno, invece, ogni genitore potrà, più semplicemente recarsi presso l’esercizio convenzionato più vicino casa sua ed effettuare la ricarica. Il Comune scalerà automaticamente dalla card il costo del pasto di ogni bambino e questa è una piccola e positiva rivoluzione.”