Tasi all’1,98 per mille: il Comune evita che la nuova tassa pesi eccessivamente sui cittadini

11/09/2014

tasi
Il Consiglio Comunale ha approvato, con i voti favorevoli della maggioranza di centrosinistra, la tariffa per la Tasi, nella misura dell’1,98 per mille.

La legge permette agli enti locali di fissare la tariffa fino ad un massimo del 3,3 per mille, ma noi abbiamo deciso di non far pesare la nuova tassa in modo eccessivo su una cittadinanza già gravemente provata dalla crisi economica. La Tasi è una tassa introdotta dal Parlamento per compensare il forte taglio dei trasferimento statali ai Comuni, quindi senza questi introiti non sarebbe più possibile garantire neppure i servizi essenziali ai sangiorgesi.

Il sindaco Mimmo Giorgiano ed il vicesindaco ed assessore al bilancio Giorgio Zinno stanno, comunque, lavorando per razionalizzare ulteriormente le spese del Comune migliorando la qualità delle prestazioni alla cittadinanza. L’obiettivo è quello di abbassare la Tasi nel 2015, compatibilmente con l’assenza di nuovi tagli dei trasferimenti agli enti locali.