Domani la nona edizione del Giorno del Gioco, i bambini si riappropriano delle strade e delle piazze

13/05/2014

Medaglia Presidente Repubblica
E’ tutto pronto per la nona edizione del Giorno del Gioco, che quest’anno ha come tema “Giocar fa Arte – Giocar con fuoco, acqua, aria, terra”. Alcune strade della Città saranno interamente chiuse al traffico statale e migliaia di bambini potranno riappropriarsi di vie e piazze per giocare tra di loro ed insieme agli adulti. Si prospetta un grande successo anche per l’edizione 2014 dell’evento educativo patrocinato dall’Unicef e promosso dalla Città di San Giorgio a Cremano, dal Laboratorio Regionale Città dei Bambini e delle Bambine e dal CNR, che ha ottenuto quest’anno una medaglia dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nelle scorse ore è perfenuto anche il patrocinio della Autorità Nazionale Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza.

Alle 9, nel campo sportivo, il sindaco Mimmo Giorgiano inaugurerà il Giorno del Gioco leggendo una dichiarazione di apertura, a cui seguirà una grande coreografia messa in scena dai ragazzi delle scuole cittadine. Successivamente, villa Bruno, piazza Troisi, villa Falanga, parco Frammenti di Delizie e le strade limitrofe ospiteranno eventi, parate musicali, animazione, musica, giochi di strada, percorsi ludici a squadre. In vari punti della città saranno posizionati dei Ludobus, dei particolari pullman modificati con animatori che intratterranno i bambini con attività sui colori, sugli elementi naturali, sui giochi di legno, sul circo. Per l’occasione, dalle 9 alle 13 saranno chiuse al traffico piazza Troisi, via Sandriana (da via Recanati all’ingresso del campo sportivo) e via San Martino (da via De Gasperi a via E. A. Mario).

L’intento dell’iniziativa è quello di consentire ai bambini di riappropriarsi degli spazi urbani resi, almeno per un giorno, luoghi vivibili per tutti e luoghi di gioco sicuri, rinsaldando così quel senso di appartenenza al territorio che purtroppo oggi giorno si va sempre più perdendo. Inoltre, il “Giorno del Gioco” del 2014 mira a suscitare curiosità ed interesse per i quattro elementi, potenziando capacità di osservazione e di analisi della realtà naturale, ispirando atteggiamenti di ricerca e gioco. Per il sindaco Mimmo Giorgiano “il Giorno del Gioco è una manifestazione molto importante, che ha visto una costante crescita anno dopo anno e alla quale, come amministratori, abbiamo sempre tenuto molto, proponendo anche al Parlamento Italiano l’adozione di una specifica legge per riconoscere ufficialmente il diritto al gioco per tutti i bambini.”

Intanto, il Coordinamento educativo della Città dei Bambini ha assegnato i Premi Giogiò 2014 a personalità che si sono distinte per il loro impegno a favore dei bambini. I premi sono andati a Gennaro Petrone (mandolinista dell’Orchestra Italiana, recentemente scomparso, che in passato aveva gestito laboratori musicali per bambini a San Giorgio) ed ai direttori del CNR e della Bi-Med.