La Giunta Comunale promuove il riconoscimento del diritto umano alla pace

20/03/2014

pace
La Giunta Comunale, su proposta dell’assessore all’Identità Cittadina Michele Carbone, ha deliberato l’adesione della Città di San Grigio a Cremano alla campagna internazionale per il riconoscimento del diritto umano alla pace promossa dal Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani e da altre realtà associative di carattere nazionale.

“Ad oltre cento anni dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale – spiega l’assessore Carbone - le Nazioni Unite hanno avviato le procedure per riconoscere la pace quale diritto fondamentale della persona e dei popoli. In questo modo si cerca di promuovere il disarmo e affrontare le drammatiche conseguenze delle guerre che, purtroppo, affliggono ancora diverse parti del pianeta. “

“Siamo convinti – dichiara il sindaco Mimmo Giorgiano – che un grande contributo allo sviluppo della pace possa venire proprio dagli enti locali e dalle regioni italiane, che, a partire dagli anni Ottanta, primi nel mondo, hanno inserito in centinaia di statuti e leggi l’esplicito riconoscimento del diritto alla pace come diritti della persona e dei popoli.” Il Consiglio Comunale, presieduto da Ciro Sarno, sarà chiamato ad approvare un ordine del giorno per chiedere all’Onu il riconoscimento internazionale del diritto umano alla pace.